Sensori di parcheggio: I 5 migliori kit con opinioni, prezzo e come montarli

Sensori di parcheggioBuongiorno, oggi andremo a parlare di sensori di parcheggio. Vi fornirò una guida utile all’acquisto, descrivendone le caratteristiche e le funzioni; inoltre, vi svelerò come scegliere il modello, che fa di più al caso vostro, tra le varie tipologie disponibili. Sarà presente anche una classifica dei 5 migliori prodotti presenti sul mercato.

In fase di parcheggio, è molto difficile calcolare lo spazio che si ha a disposizione per compiere la retromarcia.

Per questo, sono stati pensati i sensori di parcheggio, che hanno lo scopo di preservare integra la carrozzeria dell’automobile. Si sono diffusi molto rapidamente e, dopo essere stati apprezzati da parecchi automobilisti, da accessori secondari sono diventati accessori indispensabili per chi tiene alla propria macchina e non ha intenzione di rovinarla.

I sensori di parcheggio sono dei dispositivi che si trovano sia sul paraurti anteriore sia su quello posteriore.

Durante una manovra, non appena intercettano un ostacolo nelle vicinanze, i sensori, che si trovano più precisamente all’interno dei paraurti, iniziano ad emettere un segnale acustico, che si fa sempre più insistente con l’avvicinarsi del veicolo all’ostacolo.

In particolare, i sensori del paraurti anteriore emettono un’onda sonora che va a rimbalzare contro gli ostacoli, per poi puntare indietro nella direzione del sensore ricevitore, sensore che riceve le frequenze emesse. In questo modo, chi si trova alla guida viene avvisato tramite indicazioni acustiche o sonore, man mano che si avvicina all’ostacolo.

Tenendo in considerazione quelli posteriori, invece, funzionano nel medesimo modo, con la differenza che si vanno ad azionare soltanto quando viene compiuta la retromarcia.

Il guidatore viene informato, sempre attraverso un’indicazione, non appena si trova a meno di un metro e mezzo di distanza dall’stacolo e, proprio come per quelli anteriori, man mano che si avvicina, il suono aumenta. Tali sensori sono i più adatti a chi possiede un’automobile grande, un camper o un fuoristrada.

Non è necessario installare i sensori di parcheggio sia nel paraurti anteriore che in quello posteriore, se ne può posizionare anche soltanto uno, però sarebbe utile averceli entrambi, in quanto garantisce maggior sicurezza quando si vanno a compiere delle manovre.

Come montare i sensori di parcheggio:

Le diverse tipologie di sensori di parcheggio:

Bestseller No. 2
Cocar Sensore di Parcheggio Kit Desplay LED Acustico Auto Reverse Backup di Sistema + 4...
  • Cocar Sensore di Parcheggio Kit. Si tratta di una uscita video sensore di parcheggio di distanza. Non fa solo avvertimento segnale acustico, ma aslo ti mostra i dati a distanza.
Bestseller No. 3
Cocar Sensore di Parcheggio Kit Desplay LED Acustico Auto Reverse Backup di Sistema + 4 Sensori(Blu)
  • Cocar Sensore di Parcheggio Kit. Si tratta di una uscita video sensore di parcheggio di distanza. Non fa solo avvertimento segnale acustico, ma aslo ti mostra i dati a distanza.
Bestseller No. 4
Bakaji Assistente di Parcheggio a LED Segnale STOP con Asta Sensore di Vibrazione Auto, Parking...
  • Marca: Bakaji - Segnale di stop per parcheggi sicuri, semplici, come ad esempio, all'interno di garage
Bestseller No. 5
Cocar Sensore di Parcheggio Kit Desplay LED Acustico Auto Reverse Backup di Sistema + 4...
  • Cocar Sensore di Parcheggio Kit. Si tratta di una uscita video sensore di parcheggio di distanza. Non fa solo avvertimento segnale acustico, ma aslo ti mostra i dati a distanza.
Bestseller No. 7
CAR ROVER Parcheggio Auto sensori del Sistema Bibi Segnale Acustico con 16.5mm UFO a Forma di 4...
  • Car Rover Customer Service & Qualità :30 Giorni Garanzia di Rimborso, 12 Mesi di Garanzia di Sostituzione .

Esistono tre tipologie di sensori di parcheggio; per ogni tipologia, andrò a fornirvi la descrizione. Naturalmente, si procede all’acquisto, una volta che si è scelta la tipologia che s’addice di più al veicolo che avete, in modo tale da compiere un investimento sicuro.

Sensori ad ultrasuoni: Il ruolo dei sensori ad ultrasuoni, sostanzialmente, è quello di emettere un’onda sonora non appena il veicolo si trova ad una distanza ridotta dall’stacolo, indipendentemente dal fatto che si stia compiendo una retromarcia o una manovra in avanti.

Sensori elettromagnetici: I sensori elettromagnetici sono un po’ differenti da quelli ad ultrasuoni. Viene posizionata una striscia adesiva all’interno dei paraurti che, non appena viene attivata la retromarcia, si attiva, dando luogo ad un campo elettromagnetico. Se ci dovessero essere ostacoli, il campo elettromagnetico invia un segnale al display, che in pochi secondi emetterà un avviso sonoro.

E’ un’innovazione molto pratica; l’unico contro che ha è il prezzo, che, per il vantaggio che offre, è superiore rispetto a quelli standard.
Le strisce adesive vengono realizzate con molti materiali differenti; il consiglio è, se si vuole acquistare un modello del genere, non scegliere come materiale nè il vetro nè la ceramica, in quanto non posseggono una buona tenuta adesiva.

Sensori wireless: Questa tipologia di sensori ne comprende tutti i modelli più avanzati sul mercato. Sono sensori tecnologici, ovvero funzionando senza fili, non occorre andare a rovinare il veicolo con i tradizionali fori che bisognerebbe fare nel caso di sensori normali ad ultrasuoni. Questo modello di sensori consente un’installazione rapida e pratica, in quanto vanno semplicemente posizionati su un’apposita targa.

In macchina deve esserci necessariamente un display, in modo tale che durante le manovre, i dati recepiti dai sensori vengano trasportati sul monitor.

Sono davvero utili?

Sensori di parcheggio

I sensori di parcheggio sono stati sempre considerati come degli oggetti secondari per le automobili. Infatti, se si va dal concessionario, i sensori sono degli optional, che si vanno ad inserire soltanto se lo richiede il cliente in questione. Da un po’ di tempo a questa parte, però, sono stati rivalutati come un oggetto primario; ormai è maggiore il numero di automobili che lo posseggono, rispetto a quelle che non ce l’hanno.

La gente ha capito che, andando ad acquistarli, si vanno a risparmiare eventuali graffi o danni, che andrebbero a rovinare la carrozzeria della macchina. Di conseguenza, si vanno a risparmiare molti soldi, in quanto si andrebbe ad evitare di recarsi dal carrozziere.

Inoltre, nei modelli più avanzati c’è la possibilità di andare ad installare una telecamera che ha la funzione di riprendere in tempo reale gli ostacoli presenti dietro o davanti la macchina. Nel caso, la telecamera verrebbe installata nel cruscotto o nello specchietto retrovisore. E’ un vantaggio in più che offrono i modelli nuovi sul mercato, che costano un po’ di più ma ti permettono di avere il triplo della sicurezza.

Opinioni e prezzo dei 5 migliori modelli di sensori di parcheggio

Kit sensori di parcheggio

Ora procederò con la descrizione dei 5 migliori prodotti che ci sono sul mercato.

Sotto ogni descrizione, inoltre, sarà riportato il link da dove è possibile acquistare l’articolo in questione, che vi consiglio di visitare per avere informazioni in più e per essere sicuri, al cento per cento, della scelta che state per fare.

  • Kit sensori di parcheggio KKmoon

KKmoon Sensori di parcheggio Elettronico: Il grande vantaggio che offre questo modello è che sono presenti delle sonde, che hanno il compito di ridurre il punto cieco nelle aree cieche.

Al momento della manovra, vengono attivate 4 sonde nella parte posteriore dell’automobile, 2 nel lato sinistro e altre 2 in quello destro.

L’unico contro che presenta è che nella confezione che vi arriverà a casa saranno contenuti soltanto gli 8 sensori che ci sono in dotazione e non eventuali sensori di ricambio.

  • Aplic – Kit di sensori di parcheggio con monitor

Aplic – Kit parcheggio monitor 4,3” + 4 sensori + telecamera | Sistema per il parcheggio...
  • Denominazione del modello: Aplic Sistema per il parcheggio assistito a sensori | adatto per quasi tutti i tipi di veicoli (citycar e utilitarie, categoria compatta e media, promiscue, Van, SUV,...

Ora non andrò a recensire soltanto dei normali sensori ma bensì un kit, che comprende un monitor, 4 sensori di parcheggio e una telecamera.

Questo kit è adatto a tutti i tipi di veicoli (automobili piccole e grandi, fuoristrada, camper, furgoncini, Caravan). Grazie alla telecamera, della quale è dotata, durante il momento della retromarcia, si ha il video in alta risoluzione, riprodotto sul monitor, in tempo reale della macchina che compie la manovra.

Qualora ci fossero ostacoli, sarà possibile individuarli dal monitor, che riporta tutto ciò che viene ripreso dalla telecamera.

  • Sensori di parcheggio Carrover

Sensori Parcheggio Auto 5 Sensori, Inversione di Sostegno con Buzzer Allarme (Nero)
  • Car Rover Customer Service & Qualità :30 Giorni Garanzia di Rimborso, 12 Mesi di Garanzia di Sostituzione

Andando ad acquistare questo prodotto, non si avranno soltanto dei sensori ma ci sarà in dotazione anche il kit che serve per quanto riguarda l’installazione di questi.

Inoltre, in dotazione è presente anche un buzzer, un’allarme che garantisce maggiore sicurezza. I sensori sono disponibili in 4 diverse colorazioni: nero, bianco, argento e grigio.

Non preoccupatevi, è molto facile procedere con l’installazione, basta seguire i numeri sul foglietto delle istruzioni in dotazione.

  • Melchioni PSS-4 – Portatarga con sensori di parcheggio

Melchioni PSS-4 Kit Sensori di Parcheggio, Nero
  • Melchioni 380003065 Kit Sensori di Parcheggio PSS-4 con Portatarga dotato di Allarme Sonoro di Ultima Generazione - NON NECESSITA di FORARE il PARAURTI

Questo kit è uno dei più avanzati e allo stesso tempo convenienti sul mercato. E’ dotato di un doppio sensore di ultima generazione, che si può andare a posizionare utilizzando diverse angolazioni.

Inoltre, tali sensori sono sia resistenti all’acqua sia antiurto. Il buzzer di segnalazione presente in questo kit è diverso dagli altri buzzer, in quanto, a seconda della distanza dell’ostacolo, cambia l’intensità del suono.

  • Sensori di parcheggio Vetomile

VETOMILE Sensore di Parcheggio Per Auto con 4 Sensori, Sensore di Parcheggio con Display Suono LED...
  • 【4 Sensori di Parcheggio ad Ultrasuoni】:Il sistema radar retromarcia è dotato di 4 sensori, doppia CPU e chip-set avanzato per copertura e rilevamento migliori.

Questo articolo comprende sia 4 sensori di parcheggio ad ultrasuoni che un display digitale a LED, composto da tre colori (giallo, rosso, verde). Andando ad acquistarlo, avrete la sicurezza di avere a che fare con prodotti di ottima qualità che hanno una lunga durata.

Quando viene rilevato un ostacolo nella parte posteriore dell’automobile, il cicalino si attiva, andando a emettere ultrasuoni. Questo prodotto è uno dei più sicuri in assoluto sul mercato, in quanto è presente un sistema radar, che ti avvisa con gli ultrasuoni quando l’ostacolo in questione è o una parete molto bassa o un bambino.

E’ consigliabile, infatti, ai nuclei familiari dove sono presenti bambini piccoli, in modo da garantire la massima sicurezza, non solo ai bambini, ma anche ai genitori.

Leave a Reply