Guida alla scelta del miglior bloccadisco per moto: marche, modelli e prezzi in classifica

bloccadisco per motoIl bloccadisco è uno strumento da inserire all’interno del disco del freno della moto, solitamente si parla di quello anteriore, con lo scopo di impedire alla ruota di girare. È un mezzo per ostacolare il furto della propria moto o scooter; certamente alcuni obbietteranno che non trattiene ai ladri di sollevare il mezzo e trasportarlo via adoperando un furgone.
Tuttavia il bloccadisco diventa fondamentale quando si lascia incustoditi la moto per un lasso di tempo accettabile, inoltre dove non passerebbero inosservate delle azioni fraudolente come prelevare di forza una moto.
Da aggiungere che se anche i ladri sono organizzati, hanno dei precisi tempi di azione. Un bloccadisco rappresenta un deterrente, poiché implica il doversi impegnare più del previsto rischiando di essere scoperti. Vi sono molti modelli, per riuscire a scegliere quello più adatto ed efficace bisogna seguire alcune accortezze.

Come scegliere un buon bloccadisco per moto

Bestseller No. 1
Anykuu Lucchetto Antifurto Moto Bloccadisco Moto Lucchetto Moto Impermeabile Portatile da 7 mm con...
  • 【110dB Lucchetto Antifurto】Allarme Blocco Disco ha una funzione di rilevamento sensibile, leggere vibrazioni e shock evocheranno un suono di allarme di 110dB, in modo che i ladri non rimangano...
OffertaBestseller No. 2
YOHOOLYO Bloccadisco Moto Lucchetto Antifurto Moto Impermeabile Allarme Sonoro 110DB per Moto, Bici,...
  • 【Antifurto e sicurezza】Il lucchetto per moto YOHOOLYO è dotato di un sensore sensibile integrato che emette un allarme continuo di 110 db se rileva vibrazioni o movimenti, rendendolo uno...
OffertaBestseller No. 3
RADIKAL RK310S Antifurto Moto Bloccadisco Doppia Chiusura Ø10, Omologato Sra, Acciaio Inox Lucido
  • Antifurto Bloccabile per Moto Testato Contro Sega, Trapano, Grimaldello, Leva; Omologato Classe SRA
Bestseller No. 4
KRASER WA6Y Bloccadisco Moto Allarme 110dB, Rinforzato Impermeabile, Lucchetto Moto Antifurto...
  • PROTEGGI LA TUA MOTO CON QUESTO BUON BLOCCA DISCO CON ALLARME: Se stai cercando una protezione antifurto di qualità ad un buon prezzo, questo bloccadisco con allarme è una buona soluzione. Un...
Bestseller No. 5
YOHOOLYO Bloccadisco Moto Lucchetto Moto Antifurto con Allarme Sonoro 110DB, Blocca disco Moto...
  • 🏍【YOHOOLYO Bloccadisco Moto】È dotato di un sensore sensibile incorporato, una volta rilevate le vibrazioni o i movimenti, il sistema emette un allarme continuo di 110 db per scoraggiare i...
Bestseller No. 6
Radikal RK306S Lucchetto Antifurto Moto Bloccadisco, Bullone Bloccaggio Acciaio Temprato ø6, Doppio...
  • Bloccadisco universale con bullone di bloccaggio in acciaio temprato ø6 da inserire nei piccoli fori all'esterno del freno a disco della tua moto o scooter; consigliato per luoghi a medio rischio di...
OffertaBestseller No. 7
URBAN UR6 Bloccadisco Moto Allarme Hi-Tech 120db ON/OFF, Led Warning, Sensibilità A+, Sostituibile,...
  • ALTA TECNOLOGIA: con o senza allarme, scegli tu come utilizzare questo lucchetto per moto a disco. Oltre al potente allarme da 120 dba, apprezzerai la sua esclusiva sensibilità A+, la funzione di...

Il primo impegno per l’acquisto si basa sul tipo di disco presente sulla moto o lo scooter. Lo scopo del bloccadisco è impedire l’escursione della ruota quando gira, per cui è ovvio che debba essere acquistato tenendo conto proprio dell’oggetto su cui deve essere montato.

Serve verificare la compatibilità tra lo strumento deterrente per il furto ed il tipo di disco presente sul mezzo.

Inoltre si deve tenere conto anche dell’Abs, poiché se è presente la ghiera intorno al disco non vi sarà disposizione molto spazio e servirà acquistare un bloccadisco adatto. Siccome questo strumento viene montato nel foro del disco, serve che la sua forma sia idonea e possibilmente tondeggiante, poiché crea ostacoli al ladro per riuscire a forzarlo.

Il materiale di costruzione dei bloccadisco per moto

I materiali di costruzione del bloccadisco sono importantissimi, per ovvie ragioni. Come altri mezzi atti ad impedire il furto, anche in questo caso più resistente è il materiale e più difficoltoso sarà per il ladro rubare. Il problema principale per il bloccadisco è il perno centrale, cioè quello che viene inserito all’interno del foro del disco per impedire l’escursione.

I perni possono essere in acciaio temperato o semplice, possono essere vuoti o pieni. Innanzitutto per una maggiore sicurezza, serve acquistare un bloccadisco il cui perno può essere inserito nei fori esterni del disco, perché questi sono più grandi di quelli interni e come conseguenza si ha una superiore robustezza.

Migliore sarà la sicurezza se è di acciaio temprato e pieno, perché resisterà molto di più ai tentativi di scasso operati da un ladro. Tuttavia non tutti i modelli di dischi consentono l’inserimento di perni grandi, questo non significa che il bloccadisco sia inutile.

Assolve sempre alla sua funzione di deterrente ed ostacolante l’azione fraudolenta, anche quando è di piccole dimensioni, tenendo conto che in commercio vi sono modelli che garantiscono una buona resistenza a fronte di perni non all’apparenza robusti.

Generalmente la chiave più vulnerabile in un bloccadisco è quella tubulare, poiché è più semplice riprodurla da parte del ladro. Invece la chiave a scanalatura centrale è più complessa, come quella a perno.

Rilevante è anche avere una chiusura sulla serratura, perché consente all’ingranaggio interno di rimanere pulito ed asciutto evitando l’ossidazione con il passare del tempo.

Esistono bloccadisco dotati di sirena, essendo il deterrente sono riconosciuto come molto efficace contro i ladri. Questi dispositivi sono muniti di pile, solitamente quelle piatte. Inserendo il perno di blocco sul foro del disco, trascorsi alcuni secondi entra in funzione e si attiva a livello sonoro quando vengono esercitate azioni di forza sulla moto.

L’unica accortezza è quella di ricordare che appena tolto il bloccadisco, riponendolo magari nel bauletto, non bisogna bloccare il perno.

Abbiamo esaminato quali sono gli aspetti fondamentali per l’acquisto di un buon bloccadisco per moto, adatto a fungere da deterrente nei confronti di malintenzionati. Possiamo riassumere che:

Il bloccadisco deve essere adatto al disco della propria moto o scooter;

Bisogna valutare la robustezza del perno centrale, perché è questo che impedisce ai ladri di rubare il mezzo;

Serve valutare anche quale tipo di chiave è presente e se il bloccadisco è fornito di allarme sonoro;

Suggerimenti sull’uso di un bloccadisco per moto

È utile mettere il cordino di promemoria che ricorda la presenza del bloccadisco. Questo perché prima o poi si dimentica di averlo inserito e si rischia di causare danni partendo con la moto o lo scooter;

Il colore del bloccadisco può essere importante. Ha la stessa funzione del cordino è ricorda al possessore della moto di averlo inserito;

Acquistare più di un bloccadisco può essere utilissimo. Maggiori deterrenti spingono i ladri ad evitare di avventurarsi in un furto dall’esito incerto e rischioso.

POSIZIONEIMMAGINEMODELLO
1Bloccadisco per moto Abus 8008 xplusAbus 8008 XPlus
2Bloccadisco per moto Abus 55974Abus 55974
3Bloccadisco per moto JdcJdc
4Bloccadisco per moto Abus Quick 37Abus Granit Quick 37
5Bloccadisco per moto BlinkyBlinky

Classifica dei migliori bloccadisco per moto

bloccadisco per moto migliore

Classifica dei migliori bloccadisco per moto

  • Abus 8008 XPlus – Miglior bloccadisco per moto

Il modello 8008 Granit Detecto XPlus è il modello al top di gamma della linea Abus, rappresenta l’evoluzione dell’esperienza di questa azienda in materia di tutela e deterrente contro i ladri. È realizzato interamente in acciaio cementato, il perno ha un diametro di 16 mm, studiato per resistete ad intensi urti.

È dotato di un allarme sono da 100 dB, con rilevanza di posizione 3D. Questa tecnologia consente al dispositivo di avvertire urti anche minimi, inoltre se riposto nell’apposita custodia impedisce l’avvio del suono accidentalmente. Questo bloccadisco ha ricevuto entusiasmanti recensioni da parte di operatori del settore e dagli utenti che lo hanno acquistato.

  • Radikal RK14S

Radikal RK14S Lucchetto Antifurto Moto Bloccadisco Sonoro Allarme 120 Db, Warning Pre-Allarme,...
  • OMOLOGATO PER DIFENDERE LA TUA MOTO: La tua difesa contro i furti. Il RADIKAL RK14S è un bloccadisco omologato CLASSE SRA con allarme realizzato interamente in acciaio inossidabile speciale temprato...

Doppio sistema di bloccaggio per questo strumento realizzato con acciaio rinforzato che oltre a essere dotato di una serratura antiscasso, possiede un sistema di sensori che emettono un leggero segnale acustico quando vi è un tentativo di apertura forzata.

Ciò permette al proprietario della moto di essere avvertito immediatamente nel frangente in cui il suo veicolo è oggetto di un tentativo di furto: se lo scasso viene proseguito, dopo i sei segnali acustici leggeri si attiva l’allarme vero e proprio che emette un rumore dalla potenza di 120 DB al quale si aggiunge la segnalazione visiva tramite luce LED.

Il doppio sistema di blocco nasce per scoraggiare i ladri dal compiere questo determinato atto, offrendo quindi un incremento notevole del fattore sicurezza.

  • Abus Granit Quick 37 – Lucchetto per Freno

Offerta

Questo modello possiede un perno di chiusura da 11 mm, con arco a doppio bloccaggio e tutti gli elementi sono realizzati in acciaio cementato speciale. Il cilindro Abus Plus permette un’elevata protezione dagli attacchi intelligenti e con attrezzi da scasso.

Nella confezione sono presenti due chiavi, una con led luminoso. È dotato della protezione per la serratura contro la corrosione e la sporcizia. Questo modello è indicato per scooter e piccole moto, ottimo nei materiali di costruzione, apprezzato dall’utenza che lo ha acquistato, tuttavia non è indicato per garantire una massima protezione.

Infatti conviene acquistarne più di uno e montarli, seppure questo comporta un allungamento nella procedura di inserimento e disinserimento.

  • Abus 55974 – Bloccadisco con Allarme

Abus 1206715 Bloccadisco, Rosso, 5mm
  • Perno di chiusura in acciaio 5 mm

Questo modello Abus è realizzato interamente in acciaio speciale resistente agli urti. Il perno centrale ha il diametro di 10 mm, che viene spinto automaticamente nel cilindro durante il procedimento di chiusura.

Possiede un ottimo allarme sono da 100 dB sensibile alle vibrazioni, grazie ad un sensore che rivela anche i minimi urti. Dotato della funzione on/off per disattivare l’allarme quando riposto nell’apposita custodia. Un bloccadisco dal colore rosso, adatto a ricordare all’utente di averlo inserito, ha riscontrato favori tra gli acquirenti ed ottime recensioni in molti siti specializzati.

  • VRacing

Uno dei migliori modelli di bloccadisco per moto dotato di sistema di allarme che può essere inserito dal proprietario della moto semplicemente facendo effettuare il doppio click al prodotto, che entrerà immediatamente in funzione.

Costituito con materiale che sopportano il contatto diretto con il gelo, la pioggia, la polvere e l’azione dei raggi solari, questo prodotto garantisce la concreta opportunità di raggiungere un grado di sicurezza elevato.

Il sistema di rotazione del disco interno è caratterizzato da sensori sempre attivi che permettono di riconoscere immediatamente il tipo di chiave che viene inserito all’interno della serratura: qualora questa non fosse quella originale, l’allarme viene fatto scattare immediatamente e i 110 DB di rumorosità scoraggeranno il ladro nel tentativo di furto del mezzo a due ruote.

  • Reapp

Offerta
REAPP Bloccadisco Moto Lucchetto Moto Antifurto con Allarme Sonoro 110DB, Blocca disco Moto...
  • 🏍【L'incubo dei ladri】Il bloccadisco moto REAPP è un must per l'antifurto di moto e biciclette indoor e outdoor. È dotato di un sensore sensibile incorporato, una volta rilevata una vibrazione...

La batteria offre un’autonomia di circa sei mesi con un utilizzo costante mentre il prodotto è creato interamente con materiali di prima qualità che conferiscono la massima resistenza all’articolo.

L’acciaio lavorato e i dischi interni, caratterizzati da diversi sensori, impediscono ogni tentativo di scassinamento dato che la minima vibrazione prodotta da chiavi differenti da quella in rame utile per aprire la serratura permette l’attivazione dell’allarme, che produce una rumorosità di circa 110 DB.

In aggiunta questo modello è molto leggero e facile da installare sulla moto nel momento in cui il veicolo deve essere parcheggiato e lo stesso vale per gli scooter e per le bici.

  • Bloccadisco JDC – Economico

JDC Lucchetto Bloccadisco con Allarme – Jaws - Giallo
  • Sirena d'allarme da 110dB, impermeabile e resistente alle intemperie. Nuovo chiave di sicurezza 2016.

Bloccadisco adatto a dischi con spessore fino a 7 mm, realizzato in acciaio speciale resistente agli urti intensi. Dotato di auto inserimento, è sufficiente spingere il cilindro ed un segnale acustico informa che il blocco è inserito.

È in possesso di un allarme sonoro da 110 dB, con rilevamento shock e movimento, avvisando con un primo suono quando sono percepiti degli urti, entrando in funzione dopo 5 secondi se persistono attività. Si tratta di un bloccadisco dal costo contenuto, nondimeno ottimo nei materiali e molto apprezzato dagli utenti che lo hanno acquistato.

Tuttavia conviene acquistare più prodotti per garantire una migliore sicurezza della propria moto, inoltre non è adatto a moto di grossa cilindrata.

  • Blinky – Bloccadisco per scooter

Questo modello è prodotto da una società specializzata nella realizzazione di dispositivi per la sicurezza. Da chiarire che non è produttrice di soli deterrenti per la salvaguardia di moto e scooter. Il Lucchetto Bloccadisco Blinky è robusto, realizzato in acciaio, adatto a scooter e piccole motociclette, con un perno di 70 mm ed è fornito con due chiavi tubolari.

Semplice nel montaggio, garantisce una tutela limitata del proprio mezzo. Adatto a prendere un caffè con gli amici al bar, non per lasciare la propria moto incustodita per troppo tempo. Riscontra pareri favorevoli in alcuni utenti che lo hanno acquistato, ma altri ne criticano gli aspetti strutturali e la relativa fragilità.

Leave a Reply