Centralina aggiuntiva per diesel e benzina – Classifica con prezzi e opinioni dei migliori modelli

Centralina aggiuntiva per auto

Accade molto spesso che non ci si senta soddisfatti delle prestazioni del proprio veicolo, sia esso un’automobile, un motoveicolo o altro tipo di vettura.

In tal caso si può ricorrere all’uso di una centralina aggiuntiva, anche nota come modulo aggiuntivo per veicoli.

La centralina aggiuntiva per auto è un congegno elettronico che permette di aggirare il sistema di controllo ECU dell’automobile, permettendo dunque di poterne modificare le prestazioni in modo assai sensibile ed evidente.

La centralina aggiuntiva, che può essere innestata anche su un motore di tipo diesel, consente quindi di modificare a tutti gli effetti le prestazioni del proprio veicolo e ciò può risultare assai utile in una vasta gamma di situazioni dove si avverte che la propria automobile fa fatica a compiere le sue consuete azioni.

Ad esempio, la centralina aggiuntiva può servire ad aumentare i cavalli dell’auto aumentandone dunque la potenza e la trasmissione di coppia dell’albero motore, ma ha una sua utilità anche nel caso si comincino a ravvisare sorpassi eseguiti in maniera lenta e macchinosa, partenze non rapide, salite difficoltose, perdite di potenza palesi.

OffertaBestseller No. 1
Centralina Aggiuntiva ChipPower CS2 per 500 500C 500L 0.9 1.2 1.4 Chip Benzina
  • Centralina Aggiuntiva per: FIAT 500 500C 500L 0.9 1.2 1.4
Bestseller No. 4
takestop MODULO AGGIUNTIVO Universale OBD2 Nitro Rosso CENTRALINA AUTOBENZINA Dispositivo...
  • OBD2 regola la pressione di sovralimentazione, la quantità di carburante, i tempi di iniezione e la pressione per aumentare le prestazioni della tua auto.
OffertaBestseller No. 5
Modulo aggiuntivo ROSSO centralina auto DIESEL car tuning NITRO OBD2 OBDII
  • Modulo aggiuntivo Nitro OBD2 per auto diesel, versione rossa.L’unico modulo aggiuntivo Plug and Play per la tua centralina, basato su protocolli OBD2.Collegalo alla tuo auto e dopo 200 km il Nitro...
OffertaBestseller No. 6
Nitro OBD2 benzina/GPL chip Tuning Remap box. 35% più CV – 25% più coppia.
  • Fino al 35% di potenza in più e 25% coppia in più. Chip tuning box per rimappatura ECU / per ottimizzazione di potenza e carburante. Montaggio universale per tutti i motori a benzina Ford e Alfa...
Bestseller No. 7
MAL Electronics GmbH 4250557117133 Centralina aggiuntiva
  • Potenza con PD PowerBox: 92 KW / 125 PS / 300 NM.

Un’ulteriore precipua caratteristica dei moduli aggiuntivi è quella di ridurre di gran lunga i consumi effettuati dall’automobile, andando ad agire sulla resa del motore e sui suoi limiti di prestazione.

Esistono tre fondamentali tipologie di centraline aggiuntive per auto.

La prima e più vecchia tipologia è la centralina di tipo analogico-manuale, nella quale si inserisce in autonomia un resistore elettrico che attenua i segnali provenienti dai sensori, producendo un evidente aumento di prestazioni nei cavalli, con un incremento della potenza. Tuttavia, questa tecnologia è la più pericolosa in quanto meno manipolabile e molto meno fine rispetto agli ultimi dispositivi elettronici.

Vi è, poi, la tipologia digitale che permette di rimodulare i sistemi software che arrivano già mappati, attenuando i segnali solo in determinati casi e, infine, la tecnologia riprogrammabile che consente di riprogrammare i moduli aggiuntivi in base alle specifiche esigenze richieste dal cliente, adattando le prestazioni in accordo ai limiti di tolleranza dell’automobile.

Nel complesso come agisce la centralina aggiuntiva per auto?

Come già detto in precedenza, la centralina aggiuntiva per auto è un dispositivo elettronico che permette di bypassare i normali sistemi di controllo ECU del’automobile, inducendo un aumento generalizzato delle prestazioni, che si estrinseca principalmente in un incremento dei cavalli e dunque della potenza.

Funzionalmente, il modulo aggiuntivo va a smorzare tutti i segnali di pressione che giungono dal sistema collettore dell’automobile (detto “common rail” per le centraline aggiuntive di tipo diesel), andando a produrre un netto aumento delle prestazioni, avvertibile soprattutto nei rapporti di cambio marcia.

Applicando infatti una centralina aggiuntiva si ha la sensazione di percorrere una salita in maniera assai agevole, innestando anche una terza marcia laddove, precedentemente, ciò era possibile solamente con una seconda marcia.

Detto in altri termini, il modulo aggiuntivo per auto permette, a parità di giri nell’unità di tempo, di erogare una potenza maggiore, anche dell’ordine di venti o trenta cavalli aggiuntivi.

Va però considerato il fatto che, pur producendo un incremento delle prestazioni del veicolo in termini di potenza, la centralina aggiuntiva non i tutti i casi va contestualmente a diminuire anche i consumi, potendo inoltre col tempo recare danni alla stessa automobile, giacché il sistema interno ECU viene costantemente attenuato e “aggirato”.

Opinioni per aumento prestazioni auto: Centralina aggiuntiva o rimappatura?

Rimappare centralina per auto

Gli amatori e in genere i meno esperti nel campo delle prestazioni dei veicoli a motore, tendono spesso a confondere e a porre sullo stesso piano l’introduzione di una centralina aggiuntiva con la rimappatura della centralina stessa.

La rimappatura consiste in una modifica permanente dell’unità motore del proprio autoveicolo che va a sovrascrivere i parametri intrinsechi all’auto con altri parametri decisi dal tecnico in base alle volontà del cliente.

La rimappatura può essere effettuata sia in maniera classica agendo direttamente sulla centralina dell’auto causandone la manomissione (e dunque la perdita della garanzia) oppure in maniera digitale, agendo tramite la rimodulazione del software interno e i codici seriali, generalmente bloccati e protetti dall’azienda produttrice dell’auto stessa.

Emerge dunque di come la procedura di innesto di una centralina aggiuntiva per auto e quella della rimappatura siano fondamentalmente differenti.

La rimappatura permette infatti di agire e controllare diversi parametri dell’automobile rispetto al mero modulo aggiuntivo che consente un padroneggiamento esclusivo della potenza e, al massimo, dei consumi.

La rimappatura è quindi un sistema molto più fine rispetto a una semplice introduzione di centralina aggiuntiva che, tramite il controllo di più parametri, permette un aumento delle prestazioni più netto e più sicuro della propria automobile.

Come scegliere il miglior modello sul mercato:

Prima di considerare l’applicazione di una centralina aggiuntiva per auto, sarebbe innanzitutto sempre bene valutare la comparazione con una procedura di rimappatura della centralina, operazione senza dubbio più sicura e performante.

In secondo luogo, bisogna fare attenzione al tipo di carburante consumato dal veicolo dal momento che la grande parte delle centraline aggiuntive sul mercato è di tipo diesel ma stanno ora venendo distribuiti anche tipi di moduli aggiuntivi per carburanti come la benzina senza piombo e il gpl-gas metano.

Leggere e informarsi sui reali benefici apportati da una centralina aggiuntiva è senz’altro un’ulteriore operazione importante, considerando che un incremento di potenza di almeno venti cavalli è già un ottimo indice di qualità del prodotto.

Nella scelta del miglior modello di modulo aggiuntivo per auto, va infine considerato il fatto che molti tipi digitali o riprogrammabili di centralina vanno a compromettere inevitabilmente sia la garanzia dell’auto che i parametri intrinseci di sicurezza e controllo, producendo rischi per l’incolumità personale e di soggetti terzi.

Recensione delle migliori centraline per auto:

Modulo aggiuntivo per auto

È un modulo aggiuntivo compatibile con qualsiasi tipologia di automobile che richiede una procedura di installazione rapida, efficace e per nulla ostica che consiste nell’inserire il dispositivo elettronico nella presa di diagnostica di bordo OBD: il software procede dunque da solo alla propria installazione, richiedendo tempistiche che non superano mai i due minuti.

Passando ai dati puramente tecnici, l’installazione della centralina aggiuntiva permette di registrare un incremento della potenza dell’albero motore del 35 per cento, un aumento della trasmissione di coppia del 35 per cento, una riduzione dei consumi di ben un quarto rispetto all’effettivo e un guadagno netto di un secondo e mezzo nei tempi di accelerazione.

La centralina I-Power, disponibile sia per motori a benzina che diesel, è regolarizzata da normativa UE, è versatile e sicura e presente sul mercato in una fascia di prezzo decisamente conveniente.

  • Centralina aggiuntiva Eco Power Chip ECO.40390.OBR

Eco Power Chip ECO.40390.OBR Centralina
  • Più 20% di coppia e con 15% in più di potenza

La centralina aggiuntiva ECO.40390.OBR, della casa produttrice Eco Power Chip, è un dispositivo elettronico che riscuote opinioni assai buone tra gli esperti di moduli aggiuntivi per auto.

Acquistabile a una fascia di prezzo medio-alta, si connette con estrema facilità nella presa OBD del veicolo e permette di raggiungere un incremento della potenza del 35 per cento, non esasperando il motore, ma portandolo al limite di tolleranza imposto dall’azienda produttrice del veicolo stesso.

La sua speciale tecnologia digitale va inoltre a smorzare in tempo reale i segnali provenienti dal sistema di pressione Rail, adeguandoli alla guida dell’automobilista.

  • Centralina aggiuntiva Chiptuning ProRacing OBD2

La centralina aggiuntiva ProRacing OBD2 è un assai performante dispositivo elettronico di seconda generazione che, tramite il sistema di innesto “plug and drive”, permette un’installazione rapida, sicura ed efficace.

L’incremento di potenza indotto è elevato, di poco superiore al 35 per cento, ma la grande caratteristica del prodotto, acquistabile a una fascia di prezzo medio-alta, è l’innovativo pannello di seconda generazione che consente di visualizzare in tempo reale parametri tecnici come la potenza, la quantità di gas emesso, la velocità di iniezione (per centraline aggiuntive diesel) e il rapporto carburante-aria.

Leave a Reply