Additivo per auto a benzina – Recensione dei migliori in commercio

Gli appassionati di motori sanno bene di che cosa si tratta, tuttavia, i più non hanno ben coscienza di che cosa sia e di che funzione abbia l’additivo per benzina.

Additivo per auto a benzina

Va premesso che esistono diverse tipologie di prodotto da utilizzare in aggiunta al carburante della vettura e, a seconda delle caratteristiche dell’additivo prescelto, si potranno ottenere diversi benefici. Alcuni prodotti hanno lo scopo di pulire gli iniettori, le valvole e la camera di combustione, migliorando quindi l’efficienza del motore, in altri casi, più semplicemente gli additivi consentono di incrementare il numero di ottani della benzina stessa. Proviamo a capirne di più.

Bestseller No. 1
STP, Pulitore completo del sistema di alimentazione benzina, 200 ml
  • Usato regolarmente rimuove i depositi da iniettori
Bestseller No. 2
Cleanspark Additivo multifunzione per motori Benzina (Auto e Moto) - 125 ml
  • Caratteristiche principali: Il CleanSpark è un prodotto professionale formulato, come additivo, per lubrificare e proteggere l’intero circuito di alimentazione a benzina dei veicoli (e motocicli)...
Bestseller No. 3
Rymax Oktan Booster Additivo Benzina – Aumenta Il Numero di ottani e Riduce Il consumo di...
  • ✔ ️ Aumenta il numero di ottani (ROZ) del carburante di 2-4 punti – migliora la combustione.
Bestseller No. 4
AV pulitore per sonda lampba e catalizzatore elimina impurità OXICAT POWEWRMAXX 300ML
  • PROTEGGE dalle conseguenze di una combustione non perfetta
Bestseller No. 5
Bestseller No. 6
125 ml CLEANSPARK BF Additivo per benzina per motori Bi-Fuel (benzina/metano e benzina/GPL)
  • Caratteristiche principali: CleanSpark BF è un additivo per benzina specificatamente formulato per motori a doppia alimentazione (Bi-Fuel) benzina/metano e benzina/GPL.
Bestseller No. 7
Liqui Moly 1803 Pulitore per Iniezione Elettronica
  • Elimina le difficoltà di avviamento a freddo, minimo irregolare, cattiva accelerazione, perdita di prestazioni, strappi ed elevati valori di sostanze inquinanti causati da impianti di iniezione...

Non solo additivi per benzina…

La ricerca in termini di additivi ha permesso di mettere in commercio svariate tipologie di prodotti, creati per poter prevenire o risolvere eventuali problemi al motore o a specifiche componenti dell’auto. I principali additivi per automobili a benzina sono:

  • Additivo per l’olio: usato per la lubrificazione interna del motore, permette di rallentare l’usura delle diverse componenti meccaniche;
  • Additivo per il radiatore: consente di disincrostare il circuito di raffreddamento, proteggendolo e migliorandone performance e durata;
  • Additivo per benzina: si usano per pulire il sistema di alimentazione e per proteggere gli iniettori.

A seguire proveremo ad approfondire l’utilizzo e l’utilità dell’additivo auto a benzina per comprendere non solo di che cosa si tratta, ma anche per valutare quale possa essere il miglior additivo per auto a benzina.

L’additivo che pulisce e migliora le performance:

Additivo per motori benzinaNel caso in cui si possieda un’automobile alimentata a benzina, gli additivi dovranno essere aggiunti all’interno del serbatoio, dopo aver effettuato il pieno di carburante. In commercio, principalmente, si distinguono due tipologie di additivi.

La prima classe di additivi è utilizzata per aumentare il numero di ottani della benzina stessa e quindi indicata per migliorare le performance del motore, mantenendo sempre perfettamente pulita la camera di combustione.

La seconda categoria di additivi consente di pulire gli eventuali depositi presenti su iniettori, valvole e camera di combustione dell’auto. Diversamente dal precedente additivo, questo prodotto migliora la prestazione del motore e la sua efficienza.

Infine, per le sole autovetture alimentate a benzina, è possibile utilizzare anche degli additivi per eliminare i depositi nel sistema di aspirazione che, per natura, peggiorano i livelli di emissioni inquinanti e rischiano di incrementare i consumi dell’auto.

Perché utilizzare un additivo per auto a benzina?

La conformazione del motore diesel necessita di una pulizia degli iniettori periodica e precisa, infatti il gasolio, da questo punto di vista, è più problematico rispetto alla benzina, avendo la tendenza a presentare più residui organici al suo interno.

La benzina, pur creando meno problemi in questi termini, potrebbe comunque avere dei residui di acqua e di sabbia che, ovviamente, andrebbero ad interferire con la corretta pulizia, e di conseguenza con il corretto funzionamento, degli iniettori.

Utilizzare un carburante di qualità pur limitando questo tipo di problematiche, ma non le azzera, per questo è consigliabile una pulizia periodica del motore.
Ne consegue che utilizzare un additivo per auto a benzina offre notevoli vantaggi:

  • Pulisce il motore, migliorandone la lubrificazione;
  • Controlla gli eventuali residui e depositi presenti nell’iniettore;
  • Protegge l’interno impianto di alimentazione.

L’attività dell’additivo consente l’eliminazione dei residui del carburante, previene le incrostazioni nel motore determinando, non solo una migliore efficienza dell’automobile, ma una riduzione dei consumi e un contenimento delle emissioni inquinanti.

Quando utilizzare l’additivo per benzina?

Relativamente alla periodicità con cui utilizzare l’additivo per benzina, molto dipende dal tipo di utilizzo che si fa della propria automobile. Tendenzialmente, se l’utilizzo è prettamente urbano, l’additivo andrebbe utilizzato ogni 20.000 chilometri, al contempo se ci si muove soprattutto in autostrada si può procrastinare l’utilizzo a 30.000 chilometri.

Il consiglio è quello di prevedere un uso periodico dell’additivo per benzina, così da evitare che i residui, depositandosi, intasino gli iniettori e creino la ruggine. Un problema del genere, purtroppo, non sarebbe più risolvibile con del semplice additivo, ma comporterebbe l’intervento di un professionista che potrebbe proporvi la sostituzione completa degli iniettori con un dispendio in denaro sicuramente ingente.

Quanto spendere per un additivo per auto a benzina? I prezzi:

Come per tutti i prodotti, ormai, le fasce di prezzo sono davvero le più disparate. Nel caso degli additivi per benzina esistono articoli a prezzi piuttosto bassi ed altri a costi più elevati.
È buona norma valutare sempre bene il prodotto prima di procedere all’acquisto, ricordando che un buon additivo permette di risparmiare su un’eventuale spesa futura in termini, per esempio, di sostituzione degli iniettori.

Sicuramente, per individuare il miglior additivo per auto a benzina è importante definirne le necessità.
In linea di massima, indipendentemente dalla tipologia di additivo prescelto, vale la regola che non sempre spendere poco significa ottenere il massimo del risultato, talvolta vale la pena investire un po’ di più nel breve lasso temporale, utilizzando prodotti di buona qualità, piuttosto che lesinare e ritrovarsi con un problema più grave e dispendioso in futuro.

Quale additivo scegliere? Classifica top5:

Migliori additivi per motori a benzina

Al di là del prezzo è bene valutare anche la tipologia di prodotto, il mercato offre davvero un’infinità di variati tra cui orientarsi, proviamo ad analizzarne alcune insieme, cercando di individuare il miglior additivo per auto a benzina:

  • CLEANSPARK BF

125 ml CLEANSPARK BF Additivo per benzina per motori Bi-Fuel (benzina/metano e benzina/GPL)
  • Caratteristiche principali: CleanSpark BF è un additivo per benzina specificatamente formulato per motori a doppia alimentazione (Bi-Fuel) benzina/metano e benzina/GPL.

Se il motore dell’automobile è a doppia alimentazione, benzina/metano o benzina/gpl, vale la pena acquistare questo prodotto, in quanto è stato formulato proprio per soddisfare le esigenze di queste tipologia di motori. Il flacone, monodose da 125ml, dovrà essere diluito in 40-50 litri di benzina e il consiglio è quello di versarlo appena prima di procedere con il rifornimento.

La confezione, pur essendo stata progettata per l’inserimento diretto nel serbatoio, potrebbe non essere adatta ad alcuni modelli di automobile, per questo è consigliabile l’utilizzo di un imbuto. Lubrifica e protegge le valvole di aspirazione e scarico, usurate soprattutto dall’utilizzo di combustibili come il metano o il GPL, al contempo protegge il sistema di alimentazione benzina, migliorando la capacità di accensione e le partenze in condizioni atmosferiche rigide.

Infine previene la formazione di impurità e gelatine, riducendo i costi di manutenzione oltre che limitando l’emissione di gas inquinanti.

  • STP GST24200EN – Pulitore per iniettori

STP GST24200EN Benzina Alto chilometraggio iniettori Cleaner – 200 ml
  • Sviluppato appositamente per un elevato chilometraggio veicoli

La marca è una delle più apprezzate per la produzione di additivi per carburanti ed è ampiamente riconosciuta dagli specialisti delle auto. Si tratta di un prodotto ideato appositamente per coloro che, nel corso dell’anno, percorrono un elevato numero di chilometri.

Utilizzato regolarmente permette di migliorare le performance del carburante e svolge una funzione protettiva contro la corrosione degli iniettori. Della stessa linea vi è anche un pulitore specifico per i motori a benzina con sistema start-stop, si tratta di un additivo la cui specifica formulazione permette il funzionamento ottimale dei motori dotati di questa tecnologia.

  • Cleanspark – Additivo multifunzione per motori Benzina (Auto e Moto) – 125 ml

Cleanspark Additivo multifunzione per motori Benzina (Auto e Moto) - 125 ml
  • Caratteristiche principali: Il CleanSpark è un prodotto professionale formulato, come additivo, per lubrificare e proteggere l’intero circuito di alimentazione a benzina dei veicoli (e motocicli)...

Il prodotto, professionale, è formulato appositamente per lubrificare e proteggere il circuito di alimentazione a benzina sia di veicoli che di motocicli. Il prodotto, venduto in flacone monodose da aggiungere ogni 40/50 litri di carburante, consente di ridurre i consumi, pulendo e proteggendo l’intero sistema di alimentazione.

Grazie alla sua formulazione è in grado di eliminare i depositi carboniosi presenti negli iniettori o nei carburatori, riducendo sensibilmente la presenza di ossidi nel sistema di alimentazione. Tra gli altri vantaggi, che riducono i costi di manutenzione, mantiene pulite le valvole e la camera di combustione.

  • STP ZSTP03 Confezione Pre-Revisione Auto con Additivo per Pulizia Iniettori Benzina

STP ZSTP03 Confezione Pre-Revisione Auto con Additivo per Pulizia Iniettori Benzina
  • 1 confezione da 1 trattamento benzina + 1 pulitore di iniettori. Marca STP

Ideale per i motori a benzina e senza piombo, concorre a mantenere pulito il sistema di alimentazione, combattendo ruggine e riducendo le emissioni, il fumo e la rumorosità del motore. Grazie all’azione di pulizia consente un minor consumo di carburante.

Il flacone per la pulizia degli iniettori consente, con un solo pieno di carburante, di ripristinare l’efficienza del motore eliminando eventuali depositi dannosi, riducendo le emissioni di gas di scarico.

  • Tunap Microflex 974

Tunap, modello: Microflex 974 - Detergente per Iniettori benzina (200 ml)
  • Protegge penne in applicazione regolare kraftstoffbedingten calcare e quindi di consumo e emissioni sul livello di autoveicoli nuovi riporta indietro

Si tratta di un prodotto a marchio tedesco che, essendo uno dei migliori in commercio, vanta il prezzo più alto tra i migliori additivi per benzina. Questo prodotto è ideato per la regolare manutenzione dell’impianto di iniezione a benzina e permette di evitare la formazione di depositi sugli iniettori, garantendo un corretto funzionamento degli stessi.

Leave a Reply